Dobbiamo dire basta...

venerdì 26 settembre 2008 - Scritto da Stè alle 09:13
Ultimamente stò cercando di allargre ancora la mia conoscenza dei vari generi musicali...spulciando dai vari cd scaricati con il mio fido mulo, in una cartella di playlists di iTunes ritrovo le col onne sonore del film "Jack Frusciante è uscito dal gruppo" tratto dall'omonimo libro di Enrico Brizzi. Le incomincio ad ascoltare e, come ben ricordavo, è un genere un po' da scoprire per me: un genere quasi nuovo che mi attirava molto. Ora non so come si chiami di preciso quel genere... quel misto di rock e sound molto folk... forse un po' di punk...un po' di ska..beh si insomma proprio quello...non che sia il mio genere preferito ma mi piacque a tal punto da farmi scaricare un quasi l'intera discografia di alcuni di quegli gruppi come per esempio i marlene kuntz, i c.s.i. o i Modena City Ramblers...e proprio di quest'ultimi ho sentito una canzone (precisamente "La banda del sogno interrotto") che mi ha fatto ritornare in mente una canzone, una canzone di cui volevo postare il video tempo fa che poi per atri impegni non ho più fatto...un pezzo molto forte secondo me..parla della mafia...un sound davvero molto bello e delicato ma allo stesso tempo molto toccante accompagnato da un testo che fa molto riflettere chiunque abbia un po' di coscienza...ragazzi si incomincia dalle piccole cose..la mafia è sotto i nostri occhi e continuare a subire non serve a niente, bisogna alzare la testa, farsi coraggio e usare la bocca per parlare per dire tutto ciò che c'è da dire, tutto, ma cosa ancora più fondamendale, dobbiamo avere fiducia, credere in quello che si sta facendo e portarlo avanti fino alla fine. Forse all'inizio potrebbe sembrare una lotta contro i mulini a vento perchè ci si ritrova soli contro un sistema fallato che non funziona e fa acqua da tutte le parti, mandato avanti da gente che si accontenta e subisce, ma è proprio ora che non bisogna mollare. Bisogna agire! Bisogna dire basta! Reagiamo! Facciamo valere i nostri diritti, on dobbiamo avere paura perchè senza la paura la mafia non esiste, perciò se la mafia esiste e continua ad esistere è anche un po' colpa nostra...

video

Cappotto Di Legno, questo il titolo del brano firmato Lucariello (testo) e Ezio Bosso e The Buxusconsort (musica) con la supervisione di Roberto Saviano, che diventa un video interamente prodotto e finanziato da MTV Italia. Il clip, diretto da Fabio Scamoni e sceneggiato da Gabriele Salvatores, è stato girato negli spazi suggestivi del Teatro All'Antica di Sabbioneta.

E' la prima volta in assoluto che MTV Italia finanzia e produce un videoclip. Dietro non ci sono etichette discografiche, album in uscita da promuovere né obiettivi commerciali. Si tratta piuttosto di un progetto trasversale al servizio dell'impegno sociale, a dispetto di ogni logica di business.

Parallelamente alla rotazione su MTV Italia, "Cappotto Di Legno" sarà visibile anche sul blog di 'MTV No Mafie' www.mtv.it/nomafie dove è possibile commentarlo ma anche scambiarsi opinioni e proporre soluzioni per combattere il dilagarsi della criminalità organizzata.

video

Link
Impressioni: