Tic, tac.

martedì 15 giugno 2010 - Scritto da Stè alle 05:05
Il ticchettio delle lancette dell'orologio non scandisce solamente il passare del tempo, anzi scandisce tutto, ma quello propri no. Scandisce il trascorrere di attimi che non torneranno più... La funzione di quel ticchettio sarebbe quella di far capire il trascorrere del tempo secondo un parametro oggettivo ed indistintamente uguale per tutti, quando così non può essere. Esperimento non riuscito nel mio caso. Per me quel ticchettio indica un secondo che è finito, e che ne sta per iniziare un altro. Ogni tic è diverso da precedente, li stò conoscendo tutti... Potrei chiamarli per nomi, uno ad uno... Nomi pronunciati invani che mai avranno risposta, nomi di secondi che sono partiti per un viaggio di sola andata verso il futuro...

Ho perso il conto, rincomincio. Rincomincio con la speranza che nel frattempo sia già domani...  Uno , Due, Tre, Quattro, cinque, Sei, Sette, Otto, Nove, Dieci, Undici, dodici, Tredici...


Theo Dapore


Impressioni: